Rifiuti dimenticati alla cittadella del cinema 

Giffoni Valle Piana, davanti alla Multimedia Valley da un mese giacciono tappeti, borse e oggetti vari

GIFFONI VALLE PIANA. Rifiuti “dimenticati” alla cittadella del cinema. Da quando si è conclusa la 48esima edizione del Giffoni Experience, il 28 luglio, quindi da circa un mese, giacciono a terra in un angolo di piazza Alberto Sordi rifiuti di ogni genere. Tappeti di moquette e vistosi borsoni neri pieni di plastica marciscono ormai da lunghe settimane. È davvero uno spettacolo indecoroso che trionfa tra l’indifferenza di tutti e davanti alla bellissima struttura del Multimedia Valley, proprio sotto l’enorme pannello in ceramica vietrese dedicato al premio Oscar Carlo Rambaldi.
Sono i residenti della zona circostante a segnalare questo ammasso di rifiuti residui lasciati lì dopo l’evento cinematografico. Tra le altre cose quei rifiuti sono proprio a pochi metri dalla nuova arteria stradale vicino alla rotatoria e ben visibili a tutti. Così come alcuni cavi telefonici lasciati a terra in un angolo sotto la ceramica di King Kong sul retro palco della sala cinematografica “Francois Truffaut”.
«Dopo le fatiche del festival gli organizzatori sono sicuramente ancora tutti in ferie - ci riferisce un cittadino residente lì vicino - ma è mai possibile che quell’immondizia per essere rimossa c’è sempre chi deve contestare». Poi aggiunge: «Qui nei pressi della cittadella tra cani che sporcano i marciapiedi ed ora questo ammasso di rifiuti che attirano insetti e topi siamo messi proprio bene. Credo sia un brutto biglietto da visita per la città nel tempio del cinema. Dalla finestra di casa ho notato alcune persone attratte più da quei rifiuti che dalla bellissima Multimedia Valley, recentemente protagonista con la presenza di migliaia di giovani da tutto il mondo».
Si spera che la micro discarica di rifiuti “dimenticata” non raggiunga in breve dimensioni più ampie.
Piero Vistocco
©RIPRODUZIONE RISERVATA.