SERRE

Riduce in schiavitù e stupra una ragazzaArrestato per sequestro e violenza sessuale

I carabinieri di Eboli hanno arrestato un pregiudicato 37enne di Serre per sequestro di persona e violenza sessuale. L'uomo ha segregato nella sua abitazione da sabato scorso una donna di Battipaglia, abusando ripetutamente di lei. Al momento dell'irruzione dei carabinieri, l'uomo teneva una mano sulla bocca della sua vittima accasciata ai piedi di un letto

Un pregiudicato di 37 anni è stato arrestato dai carabinieri a Serre con l'accusa di aver ridotto in schiavitù una giovane donna di cui ha abusato sessualmente dopo averla segregata nella propria abitazione.
I militari della compagnia di Eboli, diretti dal tenente colonnello Nobile Risi, hanno fatto irruzione in un appartamento in via Cesare Battisti a seguito di alcune segnalazioni anonime, con le quali veniva riferito che dall'abitazione del pregiudicato si udivano lamenti di donna. Quando sono entrati nell'appartamento, i militari hanno ritrovato ai piedi del letto una ragazza di Battipaglia in lacrime, mentre il pregiudicato le teneva la mano sulla bocca. L'uomo è stato rinchiuso nel carcere di Salerno; la donna invece è stata trasferita all'ospedale di Eboli, dove i medici le hanno riscontrato numerose ecchimosi in varie parti del corpo, giudicandola guaribile in tre giorni. La giovane è stata affidata alla propria famiglia.