VIABILITA'

Raddoppio “Sa-Av”, l’Anas ha spostato lo svincolo di Fratte

La nuova uscita è prevista all’altezza delle ex Cotoniere

 

SALERNO - Inizia il conto alla rovescia per il potenziamento del raccordo autostradale Salerno-Avellino. L’intervento - di vitale importanza per la viabilità Nord-Sud del Paese e, in particolare, per le province di Napoli, Salerno ed Avellino, collegando le autostrade A30 Caserta ed A3 Salerno-Reggio Calabria – è oramai in dirittura d’arrivo, almeno per quanto riguarda la fase preliminare e burocratica. Che dà il via al restyling di un’arteria nevralgica, che è interessata da un enorme volume di traffico, che spesso si trasforma in un vero incubo per gli automobilisti, imbottigliati in ingorghi con code chilometriche di veicoli che paralizzano per ore la circolazione. Tra 15 giorni, infatti, l’Anas dovrebbe presentare il progetto definitivo e consegnare anche il cronoprogramma.

Gaetano De Stefano

L'ARTICOLO COMPLETO SUL GIORNALE IN EDICOLA OGGI