Plastic free, il premier: vediamoci 

La lettera di una ragazzina ambientalista di Agropoli. Conte: «Voglio incontrarti»

AGROPOLI. «Avevo promesso che ti avrei risposto e lo faccio con piacere; anzi, sappi che anche a me farebbe molto piacere incontrarti e conoscerti di persona. Potremo farlo la prossima volta che verrò ad Agropoli». Sono le frasi che il premier Giuseppe Conte ha scritto in risposta ad una lettera ricevuta da Lavinia Feola, una bambina di 11 anni, di Agropoli.
La piccola, a causa di un momentaneo problema di salute, non ha potuto prendere parte all’incontro organizzato l’altro giorno a Vallo della Lucania, che ha visto la presenza del primo ministro. Ma non si è persa d’animo ed ha affidato il suo pensiero ad una missiva, consegnata a Conte dallo zio. «Io sono contro la plastica - scrive Lavinia - e mi piacerebbe che lei distribuisse degli erogatori di acqua potabile nelle città italiane, così da collaborare per un mondo migliore».
E la risposta del Capo del Governo non si è fatta attendere: «La tua sensibilità per la tutela dell’ambiente è lodevole. Se tutti gli abitanti del pianeta avessero la tua stessa premura potremmo compiere decisivi passi in avanti per contrastare i cambiamenti climatici e proteggere ben più efficacemente l’ambiente e le bio-diversità. Posso rassicurarti che anche io ho molto a cuore questi obiettivi e con il Governo ci stiamo impegnando molto seriamente, con varie misure, per realizzarli. Quando ci incontreremo te ne parlerò in maniera approfondita e così tu mi illustrerai in dettaglio la tua proposta».
Lavinia frequenta la classe prima della scuola media “Vairo” di Agropoli, studia danza classica ed ha molto a cuore l’ambiente. Questo il pensiero della “Greta cilentana”: «Ero convinta che il presidente mi avesse risposto ed ho provato una grande emozione quando è avvenuto. In prima persona mi impegno a non usare plastica e ad avere un comportamento rispettoso nei confronti dell’ambiente. E cerco di convincere anche chi conosco a fare lo stesso. Il premier ha un ruolo importante nel Governo e quindi chi più di lui può smuovere le cose per avere in futuro un pianeta più pulito e libero dalla plastica e dall’inquinamento?». Lavinia ha le idee chiare anche su Greta Thunberg: «Sta facendo la cosa giusta, sensibilizzando i giovani, sta raggiungendo anche gli adulti: l’ambiente va preservato e il suo è un bel messaggio di speranza».(a.p.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA.