LA SENTENZA

Pinza nell’addome, condanne definitive per i medici di Salerno

I chirurghi Napolitano e De Cicco responsabili per la Cassazione della morte di Nicoletta Ontano

Dimenticarono una pinza chirurgica nell’addome della paziente al termine di un intervento chirurgico per la rimozione di un adenocarcinoma all’intestino. È divenuta definitiva la condanna al primo e secondo chirurgo, rispettivamente Carmine Napolitano e Giuseppe De Cicco, che il 19 luglio di nove anni fa facero parte dell’equipe medica che, all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, operarono la paziente Nicoletta Ontano, di Montecorvino Rovella, lasciando uno dei ferri nell’addome della pensionata 86enne. La Cassazione (Quarta sezione penale, presidente Giacomo Fumo) ha dichiarato infondato il ricorso presentato dai due camici bianchi, confermano la condanna della Corte di Appello di Salerno per concorso in omicidio colposo. Le motivazioni che hanno portato a rigettare il ricorso, sono state pubblicate in questi giorni dai giudici del «palazzaccio».  (m.l.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA

IL SERVIZIO COMPLETO SUL QUOTIDIANO OGGI IN EDICOLA