LA PROPOSTA

Pensioni ultime notizie, stop all'innalzamento dell'età pensionabile

Il Governo vuole esentare 15 categorie di lavoratori che svolgono mansioni gravose

ROMA - Quindici categorie di lavoratori esentati dall'innalzamento automatico dell'età pensionabile in relazione alle aspettative di vita. E la proposta formulata dal governo ai sindacati, nel tavolo tecnico a Palazzo Chigi. Alle 11 categorie di lavoratori che svolgono lavori gravosi previsti dall'Ape sociale - hanno riferito i sindacati - verrebbero aggiunti i lavoratori marittimi, i pescatori, gli operai agricoli e quelli siderurgici (di seconda fusione). La platea stimata dall'esecutivo è pari al 10% di quanti andrebbero in pensione nel 2019, cioè 15-20 mila persone.

Il Governo ha spiegato che intende mantenere per i lavoratori delle 15 categorie individuate il requisito dei 36 anni di contributi e quello di aver svolto lavori gravosi per 6 anni negli ultimi 7.

L'esecutivo - hanno riferito i sindacati - avrebbe però mostrato su questo la disponibilità a trattare. L'incontro previsto per domani è stato spostato a giovedì mattina ed un altro tavolo tecnico si dovrebbe tenere il 13 mattina, prima della riunione 'politica' con i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil. Domani si terrà invece una riunione unitaria delle tre sigle sindacali.