IL FATTO

Padula, uomo azzannato da pitbull

Il 60enne è stato aggredito dal molosso mentre cercava di difendere il suo cane

PADULA - Un uomo di 60 anni è stato azzannato a una gamba da un pitbull mentre tentava di difendere il suo cagnolino. E' accaduto nei giorni scorsi a Padula nel cuore del centro cittadino in Piazza Umberto I. Il sessantenne stava passeggiando con il suo cane quando, stando alla ricostruzione dell'accaduto, il Pitbull si è avvicinato e si è scagliato contro il cane che l'uomo teneva al guinzaglio. Per evitare il peggio ha tentato di separare i due quadrupedi ed è stato lui ad avere la peggio perché il pitbull gli si è scagliato contro e lo ha azzannato ad una gamba provocandogli una una profonda ferita.

Il 60enne dopo essere stato soccorso da alcune persone che si trovavano in piazza è stato subito trasporto al pronto soccorso dell'ospedale "Luigi Curto" di Polla dove i medici hanno suturato con diverse decine si punti la ferita provocata dal cane. In via precauzionale è stato disposto il ricovero dell'uomo, ma fortunatamente le sue condizioni non destano preoccupazione. Provvidenziale è stato l'intervento tempestivo di alcune persone che si trovavano in piazza quando il cane ha azzannato l'uomo, il loro intervento ha messo in fuga il pitbull. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Municipale, il cane è stato catturato ed ora si sta cercando di risalire al proprietario, cosa che non sarà particolarmente semplice poiché il cane pare non sia stato inserito nell'anagrafe canina attraverso la microchippatura prevista dalla legge.

Erminio Cioffi