l’appuntamento 

Nel libro di Strianese ascesa e declino del cinema Moderno

Grande successo alla presentazione del libro “Mangiavamo pane e cinema”, dell’avvocato Giuseppe Strianese. Sono stati tantissimi i cittadini che si sono recati ai giardini di Villa Lanzara dove si è...

Grande successo alla presentazione del libro “Mangiavamo pane e cinema”, dell’avvocato Giuseppe Strianese. Sono stati tantissimi i cittadini che si sono recati ai giardini di Villa Lanzara dove si è tenuta la presentazione del libro. La serata, allietata dalla musica del maestro Ciro Ruggiero, era inserita nella rassegna culturale “Settembre Libri” ed ha visto l’intervento di alcuni illustri intellettuali del territorio, come il professore Enzo Cutolo e il professore Franco Salerno, oltre che degli assessori Dea Squillante, Emilia Esposito e Gaetano Ferrentino.
Grazie ad un racconto intimo e personale, Giuseppe Strianese ha mostrato agli ospiti l’ascesa e il declino della realtà culturale, ma soprattutto cinematografica e teatrale, di una piccola città, rivivendo in prima persona ricordi, vicissitudini e trasformazioni legati al cinema in cui è cresciuto e che ha condizionato la sua vita. Il volume si snoda con dei voluti e sapienti salti temporali che danno alla scrittura un taglio più leggero e accattivante, attraverso le varie reazioni, appunto, da parte del pubblico del cinema “Moderno”.
La manifestazione, inoltre, si è posta l’obiettivo di far conoscere alle nuove generazioni, nate e cresciute dopo la chiusura del cinema “Moderno”, un’epoca ricca di attività culturali che, si spera, possa tornare presto alla luce per far ritrovare dei sentimenti al giorno d’oggi sempre più rari.(d. r.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA