IL CASO

Napoli, si portano a casa abiti e fuochi d'artificio sequestrati: sospesi 3 finanzieri

Si erano appropriati 235 chili di giochi pirotecnici

NAPOLI - Peculato e falso ideologico. Sono i reati di cui devono rispondere tre finanzieri in servizio in un reparto nel Napoletano, destinatari di una misura interdittiva emessa dal gip di Napoli Nord dopo una indagine dei loro stessi colleghi. Nel 2020, durante un servizio che ha portato al sequestro di un ingente quantitativo di materiale pirotecnico, si sono appropriati di 235 chili di fuochi d'artificio anziché distruggerli, redigendo con la complicità di due agenti di polizia un falso verbale di presa in consegna. Inoltre, la perquisizione in casa di uno dei due indagati ha portato al sequestro di materiale contraffatto che faceva parte di un carico sequestrato qualche tempo prima. I tre sono ora sospesi dal servizio.