LA VISITA

Luca Cordero di Montezemolo incantato dal Parco Archeologico di Paestum

Giornata all'ombra dei Templi per l'imprenditore

CAPACCIO PAESTUM - Vacanze cilentane con un tuffo nella storia per Luca Cordero di Montezemolo. Giornata all'ombra dei Templi millenari di Paestum per l'imprenditore bolognese, già presidente della Ferrari e di Ntv-Italo, attraccato questa mattina con il suo yacht al porto di Agropoli. Bermuda grigio, camicia di jeans con risvolti alle maniche e smartphone fra le mani, pronto ad immortalare i suggestivi scorci dell'area archeologica, Montezemolo ha visitato con interesse uno dei tesori della provincia di Salerno. «Mi permetto di dire, da un punto di vista imprenditoriale, che il business core di Paestum è certamente il Tempio di Nettuno», le parole che Luca Cordero di Montezemolo ha affidato al personale del Parco Archelogico di Paestum che lo ha accolto. Ma poi ha aggiunto: «La Basilica, per la sua età, è forse ancora più incredibile del Tempio di Nettuno». Una giornata speciale, dunque, per Montezemolo la cui presenza non è certo passata inosservata agli occhi dei tanti turisti che in questi giorni stanno visitando le bellezze del Cilento.