Le priorità del viceministro De Luca «Mi batterò per il Sud e opere come l'A3»

Primo incontro con la stampa al Comune di Salerno per il sindaco. Illustrate le iniziative per il suo impegno nel governo

L'incontro con la stampa. «La presenza nel Governo di esponenti meridionali non è vastissima, quindi bisognerà difendere con grande determinazione gli interessi del Sud». A dirlo il neo viceministro di Infrastrutture e Trasporti nonchè sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca. Per De Luca la «priorità» del prossimo Governo dovrà essere il rilancio del Mezzogiorno. «Mi batterò per avere risorse finalizzate al completamento di opere fondamentali del nostro Paese, a cominciare dalla autostrada Salerno-Reggio Calabria - sottolinea - e per una attenzione particolare per la Campania, alle prese con situazioni drammatiche, come quella del trasporto pubblico locale nell’area del napoletano». Il neo viceministro intende portare a Roma l’esperienza amministrativa del «modello Salerno». «Bisogna puntare su una spinta alla sburocratizzazione radicale - dice - le decisioni nei ministeri sono purtroppo scandite da tempi biblici e da ere geologiche, non dei tempi della economia moderna. Bisogna fare una battaglia determinata da subito per portare innovazione». E giudica «sterminate» le competenze del dicastero sui è stato nominato, «dalle ferrovie alle autostrade, dal sistema portuale al sistema di trasporto pubblico, quindi c’è un campo sterminato di attività rispetto a cui fare delle scelte impegnative».

Incompatibilità. «Rispetteremo la legge nazionale». Così il neo vice ministro Vincenzo De Luca ha risposto ai giornalisti, circa la situazione di incompatibilità con la carica di sindaco di Salerno. «In ogni caso - ha aggiunto - il consiglio comunale resta pienamente operativo ed in carica.

Tav. «Credo che la Tav sarà appannaggio del ministro Lupi, nessuno di noi sarà così sgarbato da sottrargli questa competenza». Questa la riposta che il neo viceministro alle Infrastrutture e Trasporti, Vincenzo De Luca, ai giornalisti che gli chiedevano chiarimenti sulle prospettive della della Tav Torino-Lione.

La nomina a viceministro. C’è anche il primo cittadino di Salerno, Vincenzo De Luca nella rosa del sottogoverno di Enrico Letta. Per il sindaco un incarico al ministero Infrastrutture e trasporti insieme a Erasmo De Angelis Rocco Girlanda. Pochi minuti dopo aver ricevuto l'incarico, il sindaco su Facebook scrive: "Confido che questa esperienza nazionale possa aver ricadute positive anche per risolvere in via definitiva alcune problematiche proprie del nostro territorio salernitano come quelle, ad esempio, collegate alla metropolitana ed all’aeroporto".

Il Consiglio dei Ministri ha nominato 40 Sottosegretari, nei limiti imposti dalla legge. Dei nuovi Sottosegretari, dieci assumeranno le funzioni di Viceministro. Ai Sottosegretari parlamentari, come già annunciato dal Presidente del Consiglio nel discorso alle Camere, non sarà corrisposto lo stipendio aggiuntivo. Inoltre gli uffici di diretta collaborazione dei Viceministri saranno ridotti e uniformati a quelli dei Sottosegretari, con la conseguenza che non ci sarà alcun costo aggiuntivo collegato alla suddetta nomina.   

Di seguito l’elenco dei nuovi Viceministri e  Sottosegretari.  
Presidenza del Consiglio Giovanni Legnini (Editoria e Attuazione Programma) Sesa Amici (Rapporti con il Parlamento e coordinamento attività di Governo) Sabrina De Camillis (Rapporti con il Parlamento e coord. attività Governo)
Walter Ferrazza (Affari Regionali e Autonomie) Micaela Biancofiore (Pari Opportunità) Gianfranco Miccichè (Pubblica Amministrazione e Semplificazione)  
Interno Filippo Bubbico (Viceministro) Domenico Manzione Giampiero Bocci  
Affari Esteri Lapo Pistelli (Viceministro) Bruno Archi (Viceministro) Marta Dassù (Viceministro) Mario Giro.
Giustizia Giuseppe Beretta Cosimo Ferri  Difesa Roberta Pinotti Gioacchino Alfano  
Economia e Finanze Stefano Fassina (Viceministro) Luigi Casero (Viceministro) Pierpaolo Baretta Alberto Giorgetti  
Sviluppo Economico Carlo Calenda (Viceministro) Antonio Catricalà (Viceministro) Simona Vicari Claudio De Vincenti  
Infrastrutture e Trasporti Vincenzo De Luca (Viceministro) Erasmo De Angelis Rocco Girlanda.