ESTATE DA INCUBO

Lavori all’idrovora: il mare è marrone a Eboli

I cittadini hanno smascherato il “giallo” in attesa dell’Arpac e nel silenzio dei politici

Non c’è stato un avvio della stagione balneare così nero. E non era necessario scomodare l’Arpac per scoprire il motivo dell’acqua marrone. Sono in corso da un mese i lavori nei canali accanto l’idrovora. L’opera è stata commissionata dal Consorzio di bonifica in destra Sele. Le ruspe per pulire i canali hanno iniziato i lavori a maggio. Ma a quanto pare il cronoprogramma è andato a rilento. Risultato? “Montagne” di terra e di fango costeggiano il mare al confine tra Eboli e Battipaglia. Secondo risultato: le proteste dei bagnanti per l’acqua indecente. C’è chi ha noleggiato ombrellone e lettini per l’intera estate e ora si ritrova a doversi accontentare di una doccia. Entrare in acqua è impossibile. Il colorito è urticante sia a livello estetico che a livello dermatologico.

L'ARTICOLO COMPLETO SUL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

 

Antonio Elia
©RIPRODUZIONE RISERVATA