IL PUNTO

Infortuni non solo sul campo. La Salernitana deve evitare guai

Un record, di cui evidentemente non andare orgogliosi, quello della mole di infortuni registratisi in casa Salernitana. Purtroppo non solo sul terreno di gioco. Con tanto di ripercussioni negative verso i traguardi a cui il club caro al presidente Iervolino giammai ha fatto mistero di puntare: salvezza tranquilla e valorizzazione dei calciatori tesserati.

Ma procediamo con ordine rilevando il dato che fin qui ha condizionato le scelte dell’allenatore granata Nicola e che inquieta non poco anche la torcida della Bersagliera: dall’inizio di questa stagione quasi mai settimana senza che qualche atleta in forza alla Salernitana si sia accomodato in infermeria per fare ricorso alle cure dello staff medico il quale non sempre è poi riuscito, causa entità del male registrato, a riconsegnare al tecnico l’atleta per la gara ufficiale in programma. Più di uno, il caso sotto gli occhi di tutti quello del difensore Pasquale Mazzocchi (in foto) , quindi è stato a lungo lontano dal gruppo squadra in attesa di guarire. Sarebbe utile comprendere i motivi di tale situazione per evitare, se possibile, nuovi infortuni che penalizzano anche il club considerato che quando un calciatore tesserato non gioca il suo valore di mercato si deprezza. Dipende dalla preparazione atletica, dai terreni di gioco utilizzati per gli allenamenti, dalla rieducazione dopo le cure o cos’altro?

Proprio guardando al termine inderogabile del 31 gennaio per effettuare operazioni legate ad acquisti e cessioni si rileva, in attesa di essere smentiti dai fatti, come la Salernitana ad ora non abbia messo a segno tutti quei colpi indicati dall’allenatore Nicola in sintonia con il direttore sportivo De Sanctis. Si evitasse, per quanto possibile, l’infortunio di non rafforzare la rosa minata in parte proprio dai mali occorsi ai calciatori. Ma, avversari sono i tempi, c’è poco da aspettare.

I tifosi, invece, si attendevano un ritocco al ribasso del prezzo attuato per i biglietti di Salernitana-Juventus: almeno ne i settori popolari. Autogol o infortunio? Al lettore la risposta, ai tifosi acquistare o meno il ticket, al club legittimamente scegliere il prezzo.