IL FATTO

In viaggio verso Salerno con la droga nello stomaco

Fermato a Torino un 30enne nigeriano: trasportava speedball

SALERNO – Fermato a Torino mentre cercava di portare droga a Salerno. Venivano entrambi dalla Francia con un carico di ovuli nello stomaco, ma appena scesi dall'autobus sono stati scoperti dalla Guardia di Finanza che dopo i controlli in ospedale li ha arrestati. E' successo durante i controlli partiti dallo scorso giovedì. I due arrestati sono stati fermati grazie al fiuto di Jane e Easy, due cani delle Fiamme Gialle. I controlli si sono svolti nelle stazioni di metropolitana e al Terminal bus di corso Vittorio Emanuele, che secondo le indagini erano i luoghi dove si incontravano i narcotrafficanti.

Il primo fermato è stato un trentenne di origine nigeriane, diretto a Salerno. L'atteggiamento del ragazzo, particolarmente nervoso alla vista di Jane, il pastore belga Malinois della Guardia di Finanza, ha indotto i Finanzieri ad approfondire il controllo. Sospetti confermati dopo gli esami radiografici effettuati all'ospedale Molinette che hanno evidenziato la presenza nello stomaco di una quarantina di ovuli contenenti sostanze stupefacenti. Ricoverato presso il reparto detenuti, dopo qualche ore l'uomo ha evacuato circa 40 ovuli. Una novantina gli ovuli recuperati contenenti, complessivamente, oltre 1 chilogrammo di droga, tra cocaina, eroina e speedball, una sorta di combinazione tra cocaina eroina o crack.