Una microdiscarica sul ciglio della strada

IL NUOVO REGOLAMENTO

Fototrappole per incastrare gli incivili a Padula

Saranno sottoposte a videosorveglianza le aree in cui vengono sversati abusivamente i rifiuti

L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Paolo Imparato ricorre alle fototrappole per cercare di arginare il triste fenomeno dell’abbandono indiscriminato di rifiuti in diverse zone del paese. Nei giorni scorsi è stato approvato il regolamento per la disciplina del trattamento dei dati personali che saranno raccolti in seguito all’installazione delle fototrappole. «Il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti – hanno sottolineato gli amministratori della città della Certosa – sta assumendo proporzioni non più tollerabili e per questa ragione abbiamo deciso di avviare delle misure di controllo e contrasto attraverso l’utilizzo di fototrappole ». Il sistema di videosorveglianza attivato dall’amministrazione servirà non solo ad identificare e punire gli incivili che abbandonano i rifiuti dove non è consentito, ma anche ad incrementare la sicurezza urbana e la sicurezza pubblica nonché la percezione delle stesse rilevando situazioni di pericolo e consentendo l’intervento delle forze dell’ordine. Le videocamere saranno installate nelle aree considerate a maggiore rischio per la sicurezza, l’incolumità e l’ordine pubblico e le registrazioni saranno elementi probatori in caso di violazioni amministrative o penali inoltre consentiranno di monitorare il rispetto delle disposizioni concernenti, modalità, tipologia ed orario di deposito dei rifiuti.

(e.c.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA