IL FATTO

Eboli, pass per disabili falso: avvocato denunciato

Il legale sorpreso in piazza Tito Flavio Silvano: 129 euro di multa e segnalazione al pm per truffa

EBOLI - Avvocato fotocopia il pass del padre disabile e lo espone sul cruscotto dell’auto per sostare gratis nelle strisce blu. Scoperto, multato e denunciato. La “furbata” costerà al legale un processo per truffa e una multa di 129 euro. L’avvocato con il pass fotocopiato aveva parcheggiato l’auto (Fiat 500) in piazza Tito Flavio Silvano, tra il Comune e la scuola Matteo Ripa. L’operazione è stata realizzata dagli ausiliari del traffico della Publiparking. Il parcheggiatore in pettorina gialla si è avvicinato al cruscotto. Ha lanciato un’occhiata al parabrezza.

Dietro al vetro c’era il permesso di sosta per i disabili. I colori, però, era stinti. La fragilità cromatica ha insospettito l’ausiliario. Sul posto è giunto il coordinatore, Carlo Lamberti. I controlli a quel punto sono diventati dettagliati. E tra i dettagli è spuntata la certezza: il pass era farlocco. Quell’auto non era di un disabile. Il proprietario stava approfittando delle condizioni svantaggiate di un parente. Per sostare a sbafo. In spregio a tutti i giuramenti post laurea, alla deontologia professionale e soprattutto al codice penale. Gli operatori della Publiparking hanno proceduto senza remore. Multa e denuncia. Doppia stangata con sequestro del pass fotocopiato.

L'ARTICOLO COMPLETO SUL GIORNALE IN EDCIOLA OGGI