MAIORI 

Corso Reginna, dehors rimossi Primo acconto al Genio civile

MAIORI. Sono state rimosse, come ordinato dalla Procura della Repubblica di Salerno, i dehors dei bar e ristoranti installati sul Corso Reginna di Maiori. Smontate nella tarda mattinata di ieri le...

MAIORI. Sono state rimosse, come ordinato dalla Procura della Repubblica di Salerno, i dehors dei bar e ristoranti installati sul Corso Reginna di Maiori. Smontate nella tarda mattinata di ieri le tre strutture ritenute fisse - che godevano di concessione comunale di occupazione di suolo pubblico - e in assenza di autorizzazione paesaggistica. Restano delimitate con nastro segnaletico, le aree interessate. Per le altre tre, che hanno occupato il suolo pubblico solo mediante ombrelloni (e, naturalmente tavoli, sedie e fioriere) la possibilità di rimanere al proprio posto, in virtù dell'intesa raggiunta tra il Comune di Maiori e il Genio Civile di Salerno, competente dell'area demaniale di copertura del torrente Reginna Major.
A seguito di recenti colloqui intercorsi tra Palazzo di Città e l’ufficio regionale del Dipartimento delle Politiche Territoriali, al fine di addivenire ad una rapida conclusione del procedimento dopo il sequestro della Guardia di Finanza, il Comune di Maiori è corso ai ripari, prevedendo nei giorni scorsi il pagamento della somma di 25.959,47 euro, quale parte del canone richiesto dal Genio Civile, nonché di 21.784,48 euro a titolo di deposito cauzionale, caricando la spesa sul bilancio dell'ente. Una minima parte dei 200mila euro di debito che gradualmente dovrà essere estinto.
Quest'azione consentirebbe al Comune di ricevere dal Genio Civile l’auspicato atto concessorio per consentire il rinnovo delle autorizzazioni di assegnazione del suolo pubblico. (e. a.)