montecorvino rovella 

Corsa a sindaco, il centrodestra punta tutto su D’Aiutolo

MONTECORVINO ROVELLA. Il centrodestra si unisce per lanciare la candidatura a sindaco di Giuseppe D’Aiutolo. Durante la conferenza stampa svolta qualche giorno fa, Antonio Iannone, coordinatore...

MONTECORVINO ROVELLA. Il centrodestra si unisce per lanciare la candidatura a sindaco di Giuseppe D’Aiutolo. Durante la conferenza stampa svolta qualche giorno fa, Antonio Iannone, coordinatore regionale e capolista al Senato di Fratelli d’Italia e Lello Ciccone candidato nel collegio uninominale di Battipaglia ed esponente di Forza Italia, hanno, di fatto consacrato la ricandidatura dell’ex primo cittadino.
Già primo inquilino a Palazzo di Città dal 2010 al 2012, Giuseppe D’Aiutolo, prima di indossare la fascia tricolore, ha ricoperto per diversi anni l’incarico di assessore al fianco del sindaco Alfonso Della Corte, mentre alle ultime amministrative del 2013, D’Aiutolo riuscì ad ottenere soltanto un seggio, il suo. Oggi l’ex sindaco cambia simbolo e denominazione alla sua compagine, sulla scheda elettorale i cittadini troveranno un logo simile a quello di Giorgia Meloni, con la dicitura “Uniti per Rovella”.
A dare supporto alla squadra, anche Rodolfo Gnocchi, coordinatore dell’area Picentina di Fratelli d'Italia, il quale non ha usato giri di parole per descrive i competitor: «Mancano le competenza – dichiara - si lavora solo sull'immagine delle persone. Noi non siamo il Grande Fratello, ma la politica, ed abbiamo ampiamente dimostrato in questa occasione di avere riferimenti importanti a tutti i gradi istituzionali. Dell'amministrazione uscente non voglio parlare più di tanto, sono sotto gli occhi di tutti 5 anni di disastri ed immobilismo».
«La mia investitura - afferma D’Aiutolo - da parte dei massimi rappresentanti regionali e provinciali dei partiti della coalizione, mi rendono ancora più carico nell'affrontare la prossima campagna elettorale. Questo paese ha bisogno di essere ripreso dal basso, è necessario riorganizzare tutto. In questi 5 anni a guida Pd siamo scomparsi dalla cartina geografica». All’incontro hanno preso parte numerosi esponenti politici: il vice sindaco di Battipaglia Ugo Tozzi e l’assessore Michele Gioia, Mariano Falcone vice coordinatore regionale della Lega in Campania e Gaetano Amatruda, vice coordinatore provinciale di Forza Italia. (r. d. g.)