L'EMERGENZA EPIDEMIA

Coronavirus, la fame morde le famiglie: liste d’attesa per i pacchi

Sono oltre 12mila le persone che in Campania non hanno di che mangiare

SALERNO - In fila per il proprio pacco alimentare, ma talvolta anche in lista d’attesa. Con le tante incognite ancora legate alla fase 2 dell’emergenza, Coronavirus e lockdown continuano a pesare come macigni su tante famiglie in tutta Italia, e di certo non fanno eccezione la Campania e la provincia di Salerno, dove lievita il numero dei cittadini che faticano persino a fare la spesa e mettere il piatto in tavola per i loro cari. Al punto che le stesse associazioni, pur moltiplicando gli sforzi e impiegando qualsiasi risorsa disponibile, a volte non riescono a tendere la mano a tutti.

Secondo i dati del Banco Alimentare di Fisciano, i cui operatori sono impegnati in prima linea sin dall’inizio dell’emergenza, ammontano attualmente a 12mila in tutta la regione - di cui 1200 solo nel Salernitano - le persone rimaste provvisoriamente in lista d’attesa per i rispettivi pacchi. Questo perché le richieste, per forza di cose, si sono moltiplicate con il passare dei giorni e delle settimane, specie tra chi, in tempi normali, non ne avrebbe avuto bisogno, ma si è ritrovato da un momento all’altro con l’acqua alla gola. È il caso di lavoratori e piccoli imprenditori che hanno interrotto la loro attività e non hanno altre fonti di sostentamento.

Francesco Ienco

L'ARTICOLO COMPLETO SUL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

CORONAVIRUS: TUTTE LE NOTIZIE E GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI