L'EMERGENZA EPIDEMIA

Coronavirus, l'anatema Bellandi: «Stop ai preti no vax»

L’arcivescovo: proibito distribuire l’eucarestia durante la messa

Il Covid rompe gli argini: 3mila contagi nel Salernitano

 

SALERNO - Una trentina di preti no vax appartenenti all’Arcidiocesi di Salerno, Campagna e Acerno, in parte pure componenti di una associazione religiosa con sede nel Salernitano che da oltre un decennio attende di essere riconosciuta dal Vaticano. E pugno di ferro dell’arcivescovo Andrea Bellandi dopo le segnalazioni da parte di fedeli e anche qualche sindaco impauriti per le possibili conseguenze sulla salute dei singoli partecipanti alle funzioni religiose. Carta e penna, dopo tentativi verbali evidentemente senza esito, ecco che il massimo rappresentante della Curia di via Roberto il Guiscardo a Salerno ha inviato una lettera a tutti i componenti del clero in cui chiede a sacerdoti, religiosi o diaconi di osservare scrupolosamente una setrie di comportamenti. (alf. boc.)

L'ARTICOLO COMPLETO SUL GIORNALE IN EDICOLA OGGI