L'EMERGENZA EPIDEMIA

Coronavirus, a Salerno scatta la chiusura delle ville comunali, piazze e lungomare

In via d'applicazione l'ordinanza regionale. Continuano le multe per la violazione delle misure anti contagio

SALERNO - A Salerno è in via di applicazione l'ultima ordinanza regionale con la quale il presidente Vincenzo De Luca ha disposto la chiusura al pubblico di parchi urbani, ville comunali, giardini pubblici, lungomari e piazze. Il dispositivo, infatti, è stato reso noto soltanto nella serata di ieri e, quindi, serviranno tempi tecnici per metterlo in pratica. Nel frattempo agenti della Polizia locale, sia in borghese che in divisa, stanno monitorando la situazione nei principali luoghi indicati dall'ordinanza. A quanto pare sarebbero state emesse anche un paio di sanzioni: multa da 400 euro (280 in misura ridotta) per chi non rispetta le norme anti-Covid. Da valutare, poi, come sarà applicata l'ordinanza per le altre zone della città. In questi mesi per evitare assembramenti il Comune di Salerno aveva già provveduto a transennare piazza San Francesco, piazza Abate Conforti e l'arenile di Santa Teresa. Probabile che stessa misura venga applicata anche per qualche altra piazza più piccola.

leggi anche: Sos Covid, De Luca chiude tutto: serrata per piazze, ville comunali e lungomari Campania blindata fino al prossimo 21 marzo