Cittadini premiati con ecopalette 

A Sant’Eustachio l’incontro tra l’Amministrazione, “Salerno Pulita” e i residenti

Iniziata ieri la distribuzione di 5mila ecopalette ai possessori di cani residenti a Sant’Eustachio. L’occasione è anche servita per lanciare un appello al rispetto della differenziata.
La distribuzione delle ecopalette è un’iniziativa promossa dal Comune e da Salerno Pulita che sarà effettuata anche in altri punti della città, ed è partita dal quartiere della zona orientale come premio per la dimostrata sensibilità ambientale dai suoi residenti, soprattutto nella cura del verde pubblico. Le ecopalette in carta riciclata consentono di raccogliere le deiezioni canine e di contribuire così al mantenimento del decoro degli spazi pubblici.
La consegna è avvenuta in piazza Salvo D’Acquisto, alla presenza del sindaco Vincenzo Napoli, dell’assessore all’Ambiente Angelo Caramanno, dei consiglieri Rocco Galdi, Sara Petrone e Fabio Polverino, e l’amministratore di Salerno Pulita, Antonio Ferraro. Hanno partecipato anche delegazioni di Giovani democratici, Legambiente e Voglio un mondo pulito.
«Ringrazio i residenti del quartiere per la sensibilità dimostrata e Alfonso Avallone per la cura del verde - ha detto il sindaco - Questa campagna mira a sensibilizzare i cittadini sulla necessità di acquisire alcuni comportamenti quotidiani nel rispetto dell’ambiente che ci circonda. Grazie a Salerno Pulita per la disponibilità che ha mostrato nel cogliere questa sfida».
«Con questa iniziativa - ha aggiunto l’assessore Caramanno - l’Ente dimostra la sua vicinanza a tutti gli amici dei cani. La soluzione proposta è completamente ecologica ed ecosostenibile, trattandosi al 100% di carta riciclata post consumo».
E Antonio Ferraro ha sottolineato l’importanza del recente sondaggio organizzato da Salerno Pulita, dal quale sono emerse le lamentele dei cittadini per la qualità del servizio di spazzamento: «Ora abbiamo un unico responsabile per lo spazzamento e la raccolta differenziata – ha affermato Ferraro - In più è stato rinnovato il parco mezzi, con l’arrivo delle spazzatrici e i risultati si vedono». «Basti pensare - ha spiegato l’amministratore di Salerno Pulita - che dal primo gennaio 2020 al 31 ottobre con le vecchie spazzatrici abbiamo raccolto 86 tonnellate di rifiuti; con quelle nuove, dal primo novembre al 31 dicembre 196 tonnellate». (s.d.n.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA