Vietri sul Mare 

Ciao Billy, il cane che andava a trovare il padrone al cimitero

VIETRI SUL MARE. Era balzato agli onori della cronaca televisiva, negli anni scorsi, poiché ogni giorno dalla morte del suo padrone si recava al cimitero e si accucciava sulla sua tomba. Billy, il...

VIETRI SUL MARE. Era balzato agli onori della cronaca televisiva, negli anni scorsi, poiché ogni giorno dalla morte del suo padrone si recava al cimitero e si accucciava sulla sua tomba. Billy, il cane amico dei cittadini di Vietri sul Mare, è morto l’altro giorno e potrà finalmente raggiungere il suo padrone, il macellaio Vincenzo Caputo.
La notizia ha subito fatto il giro del paese, perché Billy era diventato un simbolo dell’amicizia che lega cani e padroni. Ancora negli ultimi tempi, Billy, pur senza accucciarsi più sulla tomba di Caputo, faceva tutte le mattine un giro al cimitero vietrese prima di tornare in paese e girare per i negozi, quasi a voler salutare, come un vero amico, i commercianti. Finito il suo giro, si sistemava all’ufficio postale alla ricerca di un po’ di caldo o, in estate, di un posto fresco, aprendo i suoi grandi occhi solo quando gli giravano intorno dei bambini, dai quali volentieri si faceva sempre accarezzare e coccolare.
I cittadini di Vietri sul Mare, proprio per testimoniare l’attaccamento a Billy, hanno deciso di dedicargli una targa ricordo: sarà realizzata dal maestro Francesco Raimondi e affissa sul corso Umberto.
Ad accorgersi che il cane non stava bene, è stata Vincenza D’Amico, una signora che si occupa dei randagi, che ha tentato di aiutarlo, ma Billy è praticamente morto fra le sue braccia.
Antonio Di Giovanni
©RIPRODUZIONE RISERVATA.