agropoli

Chiuso centro terapia tumori Sos a De Luca

AGROPOLI. Il portavoce M5S di Vallo della Lucania fa appello al presidente De Luca per scongiurare la chiusura del Malzoni Radiosurgery di Agropoli. Il consigliere Pietro Miraldi ha indirizzato una...

AGROPOLI. Il portavoce M5S di Vallo della Lucania fa appello al presidente De Luca per scongiurare la chiusura del Malzoni Radiosurgery di Agropoli. Il consigliere Pietro Miraldi ha indirizzato una nota al presidente della Regione e ai sindaci del territorio cilentano per scongiurare la chiusura del reparto di radioterapia. «Come ben sapete – afferma Miraldi – ogni anno circa 800 pazienti si servono della struttura per curarsi. Cosa diciamo a queste persone che per curarsi devono andare altrove, considerando anche le pessime condizioni delle strade del Cilento?». Secondo il consigliere «non bisogna guardare solo i numeri, se c’è o meno la convenienza. Nei giorni scorsi – precisa – insieme ad altri attivisti siamo stati nella struttura e abbiamo potuto constatare l’efficienza, la professionalità di chi ci opera e la speranza negli occhi dei pazienti. Caro presidente, faccia in modo che la speranza continui ad essere viva, lei può».

L’appello arriva dopo la decisione della Regione che, alcuni giorni fa, con un decreto ha stabilito la conclusione della sperimentazione del centro di radioterapia cilentano, che era iniziata nel 2005, in collaborazione tra il privato Manzoni e l’Asl Salerno. Si sono susseguiti annunci e promesse di mantenere attivo il presidio ma ad oggi atti concreti non se ne sono visti. E presto i malati di tumore dovranno recarsi in Basilicata o chissà dove per sottoporsi alle cure. Un’altra sconfitta per un territorio che ha già perso l’ospedale.(a.p.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA