MONTECORVINO PUGLIANO 

Cerami pronto a scendere in campo 

A Pagliarone ha annunciato la propria candidatura a sindaco

MONTECORVINO PUGLIANO. A Montecorvino Pugliano si iniziano a scaldare i motori per la conquista della fascia tricolore. Qualche giorno fa, ad ufficializzare la propria candidatura a sindaco, è stato Francesco Cerami, classe 1992, agente di commercio, ex leghista, che dal palco allestito in località Pagliarone ha anticipato, oltre al programma elettorale, anche alcuni nomi che lo affiancheranno durante quella che si preannuncia come una competizione definita molto calda. Cerami sarà affiancato da Gianluca Giannattasio, Riccardo Lualdi, Dora Coraluzzo, Antonietta Fiorillo e Denise Barone.
Il neo candidato alla carica di primo cittadino, non è nuovo a queste esperienze, nel 2016, si è presentato al fianco dell’ex sindaco Giuseppe Palo, senza però ottenere nessun seggio, ora ci riprova da leader del movimento civico “La Pugliano che Vogliamo”, sperando di raccogliere più consensi da parte dell’elettorato.
Dal palco, Cerami, ha annunciato la sua ricetta per «sollevare le sorti di Montecorvino Pugliano». Durante l’incontro sono stati toccati vari punti e vari problemi territoriali: dalla gestione della multiservizi alla gestione del cimitero, «entrambi – ha affermato Cerami – dovranno essere gestiti direttamente dal Comune e non più dai privati». Successivamente, il neo aspirante primo cittadino, ha annunciato anche una riduzione dei costi della politica mettendo in campo «un netto taglio sugli stipendi del sindaco e degli assessori per iniziare un primo risanamento delle casse pubbliche».
A contrastare l’ex militante della Lega, saranno Domenico Di Giorgio, capo dell’amministrazione dal 2006 al 2016, e Alessandro Chiola, già assessore e vicesindaco uscente. Non si esclude, infine, la nascita di una quarta lista.
Roberto Di Giacomo
©RIPRODUZIONE RISERVATA.