L'ALLARME

Cava: tornano le ronde, “armate” di palette

Segnalati alcuni cittadini che fermano le auto per controllare i documenti. Immagini della videosorveglianza ai carabinieri

 

Telecamere ai carabinieri e palette alle ronde mentre non accenna a placarsi la paura di effrazioni domestiche per la presenza dei ladri sul territorio. Nonostante la morsa dei cittadini auto-organizzatisi per pattugliare il territorio si sia allentata prima che il fenomeno ronde finisse fuori controllo, restano ancora alcuni cavesi che di notte si aggregano per sorvegliare le strade della città. Il problema, però – stando a quanto segnalato da alcuni cittadini anche al locale Commissariato di Pubblica Sicurezza di Corso Palatucci – è che pare che alcune “sentinelle” si siano ora dotate di paletta segnaletica (di quelle usate dalle forze dell’ordine per fermare le auto ai posti di blocco) per intimare lo stop alle auto sospette e convincere così i conducenti a consegnare i documenti. Un’evoluzione su cui sono stati chiamati a fare accertamenti gli agenti della Polizia di Stato, avvisati dalle telefonate dei cittadini che mercoledì sera hanno notato la situazione.