sarno 

Cartelle della Soget Fdl lancia accuse sulla “rottamazione”

SARNO. Rottamazione delle cartelle esattoriali e pignoramenti da parte della Soget, l’ira di Fratelli d’Italia. Sono passati due mesi da quando il Comune di Sarno ha dato il via alla misura decisa...

SARNO. Rottamazione delle cartelle esattoriali e pignoramenti da parte della Soget, l’ira di Fratelli d’Italia. Sono passati due mesi da quando il Comune di Sarno ha dato il via alla misura decisa dal Governo che blocca la società di riscossione Soget e dà la possibilità ai cittadini di “rottamare” i vecchi tributi non pagati. La giunta guidata dal sindaco Canfora, infatti, nel gennaio 2018, ha recepito con una delibera la riapertura dei termini per la definizione agevolata dei carichi tributari affidati nel periodo 2000-2016, e nel periodo dal 1 gennaio al 30 settembre 2017, in virtù della quale i debitori potranno estinguere le loro pendenze senza corrispondere le sanzioni, gli interessi di mora e dilazionando il pagamento. Il Comune di Sarno, pertanto, aveva reso noto di aver aderito alla definizione agevolata dei ruoli e delle ingiunzioni di pagamento emessi dai concessionari dal 1 gennaio 2017 al 30 settembre 2017 con le modalità previste dal Decreto legge 148/2017.
Nonostante ciò, sono arrivate le critiche dall'opposizione. «L’assessore alle Finanze, da un lato non pubblicizza l'opportunità di accedere alla rottamazione bis e dell'altro non intima a Soget con un semplice atto di indirizzo, la volontà di sospendere la riscossione forzata - denuncia il consigliere comunale di minoranza e capogruppo di Fratelli d’Italia Enrico Sirica - Continua la vessazione nei confronti dei cittadini».
Danilo Ruggiero
©RIPRODUZIONE RISERVATA.