IL DRAMMA

Carcere di Rebibbia, detenuta lancia i figli dalle scale del nido: uno è morto

Aperta un'inchiesta della Procura sulla donna di nazionalità tedesca

ROMA - Una detenuta del carcere romano di Rebibbia ha tentato di uccidere i due figli: il più piccolo è morto, l'altro, di 2 anni, è stato portato in "codice rosso" all'ospedale Bambino Gesù. La donna, a quanto si apprende, avrebbe gettato i due figli dalle scale all'interno della struttura penitenziaria nella sezione 'nido'.

Omicidio e tentato omicidio. Per queste accuse la Procura di Roma avvierà un fascicolo d'indagine in merito alla detenuta del carcere di Rebibbia di nazionalità tedesca che ha gettato i due figli nella tromba delle scale nella sezione nido del penitenziario.