GLI INTERVENTI

Cantieri, ora i sindaci del Salernitano temono il rischio caos

Appello alla Prefettura perché convochi un incontro di coordinamento

SALERNO - I previsti lavori sulle autostrade e sulla tangenziale di Salerno spingono i sindaci di diversi comuni a chiedere un incontro in Prefettura, esprimendo forti timori per il possibile caos viabilità collegato a un’apertura simultanea dei cantieri. Dalle colonne de “la Città” l’Anas ha infatti annunciato l’avvio di opere molto importanti che, combinate con quelle previste su altre arterie, rischiano di bloccare la circolazione nei mesi di autunno e inverno, già molto trafficati e coincidenti in parte con il periodo di Luci d’Artista. I lavori. L’intervento più atteso, ma anche temuto, è quello sul viadotto Cernicchiara a Salerno, al chilometro zero dell’autostrada A2 ex Salerno- Reggio Calabria. L’Anas ha annunciato che su questo ponte che unisce la galleria Seminario all’uscita di Salerno Nord (quella dei vecchi caselli) è stato progettato e finanziato «un intervento di manutenzione straordinaria – per un importo complessivo di circa tre milioni di euro – in fase di aggiudicazione » e che «le attività prenderanno concreto avvio tra la fine del mese di settembre e l’inizio del mese di ottobre ». È stato inoltre precisato che , Anas, insieme ai vigili del fuoco, aveva già effettuato nei mesi scorsi un primo intervento sul viadotto «tale da rendere assolutamente percorribile, in piena sicurezza e senza alcuna limitazione per il traffico, l’infrastruttura ». Ora il timore è che per eseguire i lavori sia necessario ridurre le carreggiate.

Salvatore De Napoli