CALCIO 5

Canabarro a Eboli, Spisso è dell’Alma

Colpo brasiliano per la Feldi che cede a Salerno il pivot classe 1988

Un altro talento brasiliano per la Feldi Eboli. Dopo l’ingaggio di Luizinho, il club rossoblu ha infatti ufficializzato l’arrivo alla corte del PalaDirceu di Rodrigo Canabarro Montenegro, 32enne universale con origini e passaporto italiane, riconosciuto tra i migliori talenti del fustal carioca ed internazionale. Canabarro vanta già diverse esperienze in Italia, con le casacche di Latina, Acqua e Sapone, Luparense e Pescara, e si candida a diventare presto uno degli elementi di spicco della squadra del nuovo tecnico spagnolo Alberto Riquèr, già profondo conoscitore ed estimatore del tecnico brasiliano, ammirato nelle fila del Levante, Liga spagnola. Per lui diverse stagioni anche in patria con il Marreco Futsal, dopo le annate con Intelli Orlandia di Falcao, Carlos Barbosa e Foz Cataratas. Ha scelto il numero 87, proprio come il suo anno di nascita l’universale verdeoro, pronto a buttarsi a capofitto nella sua nuova avventura in terra italiana: «Ho toccato il cielo con un dito, ritrovo Sergio Romano e altri amici con i quali ho disputato stagioni fantastiche, arrivo con la voglia di dare il mio contributo, anche per ripagare il calore di questo pubblico».

Nel frattempo la società presieduta da Gaetano Di Domenico lavora pure in uscita. 
Ai saluti, infatti, Danilo Spisso, che dopo una stagione in A1, contornata dalla soddisfazione di aver trovato anche una rete nel massimo campionato nazionale di calcio a 5, fa ritorno all’Alma Salerno, formazione dove il classe ’88 è esploso contribuendo all’arrivo in serie B, grazie anche agli oltre 300 gol segnati con la casacca granata. L’anno scorso la scommessa della società ebolitana, e il doppio salto verso l’alto per Spisso, esperienza che ha comunque arricchito il pivot salernitano. «Sono migliorato sotto tanti punti di vista - dichiara -. Sono felice per quello che considero il ritorno in una seconda casa. Sono certo che il nuovo progetto non deluderà i tifosi, ho sentito il mister telefonicamente e sono convinto che faremo grandi cose insieme». L’arrivo di Spisso rappresenta un ulteriore tassello per puntellare la rosa del nuovo tecnico Magalhaes, e che fa il paio con un paio di rinnovi importanti in casa Alma. Su tutti quelli del capitano Francesco Pacileo, oltre cento presenze in granata e due promozioni dalla C2 alla B, e pronto a difendere i propri colori per un’altra stagione, al pari del vice capitano, Facendo Galiñanes.  

(s.m.)