IL CROLLO

Cadono pietre nel centro storico di Ravello

I detriti venuti giù da palazzo della Marra: chiuso l’accesso alla piazza

RAVELLO - Preoccupazione a Ravello per la caduta di alcune pietre nel centro storico della Città della Musica nella mattinata di ieri. I detriti sono venuti giù da un lato del palazzo della Marra, edificato presso piazza Vescovado nel corso del XIII secolo, è una delle testimonianze più importanti dell’edilizia ravellese medievale. Il sindaco, Salvatore Di Martino, ha disposto in via precauzionale la chiusura dell’accesso alla piazza. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco del distaccamento di Maiori che hanno effettuato alcuni sopralluoghi, insieme con i tecnici del comune di Ravello, la polizia locale di Ravello e gli amministratori della città della Musica. Si è reso necessario un esame approfondito per verificare che sussistessero le condizioni di sicurezza. Siamo, infatti, in una delle zone centrali di Ravello e tra le più suggestive dell’intera Costiera Amalfitana che ogni anno ospita migliaia di turisti. Per effettuare l’intervento i vigili del fuoco si sono serviti di un’autoscala per raggiungere anche i punti più alti dell’antica struttura. Al termine delle ispezioni alle mura, da parte dei caschi rossi, il Comune di Ravello ha interdetto il passaggio sul tratto specifico di Via Della Marra.

Salvatore Serio