IL FATTO

Buccino, pellet sequestrato dai carabinieri donato alla Caritas

Si tratta di 6.800 sacchetti di bio combustibile, già confezionati

BUCCINO - Saranno utilizzate per scopi sociali dalla Caritas della diocesi di Teggiano-Policastro, nel Salernitano, le 102 tonnellate di pellet poste sotto sequestro nei mesi scorsi dai carabinieri forestali delle stazioni di Buccino e Sicignano degli Alburni. La donazione è il frutto di controlli effettuati dai militari nell'ambito della filiera di produzione e commercializzazione del pellet. Si tratta di 6.800 sacchetti di pellet, già confezionati, per un valore commerciale di circa 30mila euro. Il prodotto, di ottima qualità, è stato sequestrato, tra l'altro, per illegalità legate all'utilizzo improprio dei marchi di certificazione.