IL CASO

Bellizzi, cercano di rubare caldaia in una scuola ma causano fuga di gas

Solo l'intervento dei vigili del fuoco, che hanno otturato la perdita in tempi brevi, ha scongiurato conseguenze gravi

BELLIZZI - Hanno tranciato il tubo principale del gas per provare a rubare una caldaia all'interno della scuola elementare De Curtis di Bellizzi, nel Salernitano. Solo l'intervento dei vigili del fuoco, che hanno otturato la perdita in tempi brevi, ha scongiurato conseguenze gravi. A denunciare l'accaduto in un post social è il sindaco Mimmo Volpe che spiega come, con i tubi della linea centrale del gas tranciati, "si è rischiato di causare un vero disastro all'intero abitato: incendio con esplosione".

Il suo auspicio è che "questo o questi campioni vengano individuati dalla video sorveglianza e fatti pagare tutti i danni che stanno causando da mesi ai nostri edifici". All'AGI, infatti, confermando di aver presentato denuncia, Volpe sottolinea che "è l'ennesimo atto che subiamo. Hanno rubato una caldaia una settimana fa sempre dalla stessa scuola", senza però provocare danni ulteriori. La notte scorsa, invece, "hanno tentato di asportare un'altra caldaia tranciando il tubo del gas continuo, quindi la portale. Però, chi ha agito, quando ha visto che soffiava gas e non riusciva a chiuderlo, è scappato. Una irresponsabilità perché siamo, tra l'altro, in pieno centro abitato e poteva essere pericolosissimo".