IL FATTO

Battipaglia, climatizzatore fermo si boccheggia in corsia: due malori in ospedale

Si è bloccato il compressore, temperature torride da lunedì

BATTIPAGLIA - All’ospedale “Santa Maria della Speranza” il clima è rovente. Da lunedì mattina, l’impianto di climatizzazione è andato in tilt: il compressore non funziona. Medici, infermieri e pazienti boccheggiano, alle prese con le temperature estive che hanno trovato impreparata la struttura di via Fiorignano. Ieri mattina, qualcuno s’è pure sentito male: è capitato all’interno dell’Unità di Medicina generale, diretta dal primario Giovanni Di Cunzolo. Nel reparto che assomiglia ad una sauna, due anziani, due degenti, hanno perso i sensi e sono svenuti. Medici ed infermieri si sono repentinamente dedicati alle operazioni d’idratazione, e per fortuna i due sono rinvenuti. L’ospedale, però, rimane nella morsa del caldo africano. Il disagio, per ora, non si avverte soltanto all’interno delle sale di Rianimazione e delle stanze operatorie: nell’ala di degenza, invece, il caldo sfianca tutti. Chirurgia, ortopedia, Terapia intensiva neonatale: la calura ha preso d’assalto l’ospedale.

Carmine Landi

L'ARTICOLO COMPLETO SUL GIORNALE IN EDICOLA OGGI