ecobonus

Approvate le agevolazioni per i lavori antisismici

...

Profonda soddisfazione è stata espressa dal deputato salernitano del Pd Tino Iannuzzi per l’approvazione dell’emendamento, da lui presentato insieme al collega Ermete Realacci, al decreto legge numero 69 e relativo agli ecobonus. L’emendamento prevede il rafforzamento delle agevolazioni fiscali per i lavori antisismici e di messa in sicurezza statica degli edifici. «Grazie alla nuova normativa – ha spiegato lo stesso Iannuzzi in una nota stampa – le opere di messa in sicurezza statica e gli interventi di consolidamento antisismico potranno usufruire della detrazione fiscale, ai fini dell’Irpef, nella misura del 65 per cento sul totale complessivo delle spese sostenute e fino ad un limite massimo di 96mila euro per unità immobiliare”.

L’incentivo tocca in maniera particolare la nostra regione perché riguarda tutte le abitazioni principali e i capannoni costruiti in zona definite ad alta pericolosità sismica, come purtroppo buona parte della Campania; solo per quanto riguarda la provincia di Salerno stiamo sono 106 su 158 i comuni che ricadono in questa zona. «L’incentivo fiscale – ha spiegato ancora Iannuzzi – va nella direzione di rendere sicuro, di adeguare e di modernizzare il patrimonio edilizio, dando tra l’altro, anche slancio e respiro al comparto dell’edilizia ed ai settori economici collegati. L’innovazione introdotta dall’emendamento è quanto mai utile ed importante in Campania». Quindi non solo ricadute per quanto riguarda la sicurezza, ma anche per l’economia. Atteso, infatti, che diventa sempre più difficile procedere alla realizzazione di nuove costruzioni, l’unica soluzione per superare la crisi del settore è lavorare proprio sull’esistente.