LA VIOLENZA

Albanella, cane picchiato e ridotto in fin di vita

L'animale è stato preso a bastonate da ignoti

ALBANELLA - Barbaramente pestato e ridotto in fin di vita un cane di grossa taglia. L’episodio è accaduto nella notte tra mercoledì e giovedì, ad Albanella. A raccontarlo è Angela, la proprietaria: «Veramente all’inciviltà e alla cattiveria non c'è mai fine. Se la sono presa con un povero animale, massacrandolo di botte. Abbiamo trovato il nostro cane a terra davanti casa - che non riusciva a muoversi. Ho pensato che fosse stato morso da un altro cane. Ma poi ho visto che era tutto gonfio dalle zampe alla testa. Consultato il veterinario, ci ha detto che era stato picchiato. Spero che il nostro cane, violentemente traumatizzato tanto che non si fa avvicinare, si riprenda presto».

Whisky, è questo il nome del cane, ha circa 10 anni. E’ imponente, considerato che si tratta di un incrocio tra un pastore maremmano ed uno tedesco. Si aggirava su una proprietà privata in via Perelle quando ha subito una vera e propria aggressione ad opera di ignoti. I segni e le contusioni che riportava su tutto il corpo, fanno pensare che sia stato preso a bastonate. E’ possibile che chi lo ha ridotto in quelle condizioni fosse qualcuno che si aggirava nell’area rurale per pianificare qualche furto. Ma non è escluso che possa trattarsi semplicemente di qualcuno che ha agito solo per il gusto di massacrare un essere indifeso.

(an.pa.)