IL RAPTUS

Aggredisce il padre, in manette 34enne di Casal Velino

Circa dieci giorni fa l'uomo fu bloccato dai carabinieri mentre seminava il panico in un villaggio turistico

CASAL VELINO. Aggredisce violentemente il padre: arrestato un giovane napoletano. È accaduto nel piccolo centro di Casal Velino dove i carabinieri del posto hanno tratto in arresto un 34enne di Nola. Il giovane, con problemi psichici, aveva più volte in passato manifestato violenza nei confronti dei genitori. Circa dieci giorni fa il 34enne fu bloccato dai carabinieri mentre seminava il panico in un villaggio turistico. In preda ad un raptus violento, il giovane minacciò prima i familiari e poi danneggiò alcuni arredi della struttura turistica. Anche in quel caso fu il padre, giudice di pace a Nola, ad allertare i carabinieri che arrivarono sul posto dopo pochi minuti. Il 34enne fu bloccato dai militari dell’Arma, diretti dal capitano Mennato Malgieri, e poi trasportato dai sanitari del 118 presso l’ ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania dove fu sottoposto ad un trattamento sanitario obbligatorio. Poi, una volta dimesso, a distanza di pochi giorni ha nuovamente aggredito i genitori. Questa volta però è stato arrestato dai carabinieri. Gli inquirenti ora dovranno far valutare dai medici le reali condizioni psichiche del giovane, che potrebbe essere stato colpito da un nuovo raptus prima di aggredire il genitore. Una ipotesi, che al momento, è tutt’altro che da scartare.