IL FATTO

Accusato di abusi sessuali sui figli: salernitano scagionato dopo 4 anni di carcere

La Corte d' Appello ha ribaltato la sentenza di primo grado

MONTECORVINO ROVELLA - Assolto dall’infamante accusa di violenza sessuale sui figli. La Corte d' Appello di Salerno ha ribaltato la sentenza di primo grado che aveva condannato un camionista di Montecorvino a 13 anni di reclusione. Il verdetto è arrivato nel tardo pomeriggio di ieri. L’uomo, tacciato in paese come pedofilo, è stato quattro anni in carcere e poi agli arresti domiciliari. Tornato in libertà, solo negli ultimi mesi gli era stato revocato il divieto di avvicinarsi ai figli, ormai diventati adolescenti, ma bambini ai momenti e presunti abusi che si sono rivelati infondati.

Massimiliano Lanzotto
©RIPRODUZIONE RISERVATA

L'ARTICOLO COMPLETO SUL GIORNALE IN EDICOLA OGGI