I CONTROLLI

Abusi edilizi a Camerota e Casal Velino

Accertati in area Parco: scattano gli ordini di abbattimento

CAMEROTA - Accertati abusi edilizi in area Parco: scattano gli ordini di abbattimento e di ripristino dello stato dei luoghi. I carabinieri della compagnia di Sapri hanno accertato la realizzazione di abusi edilizi a Camerota, alla frazione di Marina, in località Monte di Luna, in un complesso turistico ricettivo. Gli abusi accertati riguardano: l’ampliamento del preesistente fabbricato principale mediante la chiusura tramite infissi dell’area pertinenziale; l’installazione di una nuova tettoia in legno; l’ulteriore ampliamento del fronte posteriore del preesistente fabbricato principale con elementi in muratura; la realizzazione di un ulteriore manufatto, su due livelli, a pianta circolare, ad uso abitativo; la realizzazione di una nicchia per l’alloggio dell’impiantistica; la realizzazione di un ulteriore manufatto ad uso abitativo; la realizzazione di un manufatto adibito a lavanderia. Le opere in questione sono state realizzate in un’area inserita nella perimetrazione definitiva del Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano stabilita dal Piano del Parco. Un’altra violazione è stata accertata a Casal Velino dal raggruppamento carabinieri parchi, del reparto di Vallo della Lucania. In questo caso è stata riscontrata la realizzazione, in assenza di titolo autorizzativo, di una struttura in legno (46,05 metri quadrati e 140,46 metri cubi) per la quale era stato richiesto il permesso di costruire al Comune, che però l’aveva bocciato. Per entrambi, qualora i privati non dovessero agire, l’Ente Parco agirà in danno.

(a. p.)