Skip to content

Reati contro la pubblica amministrazione, nove arresti

Nei guai pubblici ufficiali, imprenditori e professionisti, misure interdittive anche a Salerno. Sequestro da oltre un milione
Reati contro la pubblica amministrazione, nove arresti

Nove persone sono state arrestate e un’altra è stata raggiunta da un obbligo di dimora nell’ambito di una inchiesta condotta dai militari della Guardia di finanza del comando provinciale di Barletta e relativa al contrasto dei reati contro la pubblica amministrazione e la fede pubblica. Degli arrestati, quattro sono in carcere e cinque agli arresti domiciliari.

Gli accertamenti

I reati contestati sono corruzione e turbata libertà degli incanti. Secondo quanto accertato dai finanzieri, coordinati dalla procura di Trani, gli indagati sono pubblici ufficiali, professionisti e imprenditori residenti nelle province di Barletta-Andria-Trani, Bari e Salerno, alcuni dei quali sono stati raggiunti da misure interdittive. Beni per oltre un milione di euro, tra cui un’azienda, sono stati sequestrati.

Leggi anche