Skip to content

Cava, la Disfida esplode in ritardo

di Francesco Romanelli
L'accusa dei Cavalieri della Bolla pontificia: noi esclusi
Cava, la Disfida esplode in ritardo

Scoppia il caso dei Cavalieri della Bolla pontificia. Denunciano «un atto di discriminazione nei confronti dello scrivente gruppo Trombonieri che incarna, al pari degli altri, il folklore e l’attaccamento alla storia, alle tradizioni e alla cultura metelliane». I Cavalieri della Bolla pontificia hanno espresso il loro rammarico in quanto non invitati a partecipare alla Disfida dei Trombonieri svoltasi nei giorni scorsi alla stadio “Simonetta Lamberti”.

L’omaggio mancato

Era intenzione del gruppo presieduto da Gerardo Pierri «omaggiare la città» di una loro presenza con alcune performance «nonostante sia stato chiesto per tempo all’Associazione Trombonieri Sbandieratori e Cavalieri di valutare una presenza ma ci è stato comunicato un rifiuto peraltro non giustificato».

+++TUTTI I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO IN EDICOLA+++

Leggi anche