Skip to content

Salerno, allarme bronchiolite nei bambini

di Gaetano de Stefano
Via al piano per le vaccinazioni
Salerno, allarme bronchiolite nei bambini

Una campagna vaccinale straordinaria per prevenire e contrastare il virus respiratorio sinciziale, che colpisce principalmente, con complicazioni anche mortali, i neonati fino a 2 anni. A predisporla la Regione, che ha adottato reso operativo, attraverso una delibera di giunta, un Piano operativo, tenuto conto che il virus sta già colpendo, con almeno 2 mesi d’anticipo, diverse regioni italiane con un’ondata di ricoveri di lattanti affetti da bronchiolite, alcuni dei quali con necessità di trattamento in terapia intensiva.

I dati

Come viene evidenziato nel documento regionale con il quale viene predisposto il Piano operativo, il virus respiratorio sinciziale causa un’infezione alle vie respiratorie in più del 60% dei bambini nel primo anno di vita ed in quasi tutti nel secondo anno. L’infezione può essere molto grave e circa il 4% dei bambini colpiti con meno di un anno richiede il ricovero in ospedale e tra questi uno su cinque deve essere ricoverato in terapia intensiva. A questo dato si deve aggiungere che circa il 40% dei bambini che ha avuto una bronchiolite da virus respiratorio sinciziale sviluppa negli anni successivi un broncospasmo ricorrente o asma bronchiale.

+++TUTTI I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO IN EDICOLA+++

Leggi anche