Skip to content

Salerno, i Chechile fanno en plein

di Eleonora Tedesco
Presa l'intera area ex cementificio. Altri 6 milioni nelle casse di Palazzo di Città
Salerno, i Chechile fanno en plein

Il secondo lotto dell’area dell’ex cementificio è stato ufficialmente venduto e nelle casse indebitate di Palazzo di Città arrivano così altri 6 milioni e 10 mila euro. Come si legge nella determina a contrarre firmata dalla dirigente dell’ufficio Patrimonio, Giovanna Avella, “si può procedere all’alienazione dell’areaProg1B (Foce Irno lotto2) di proprietà comunale, mediante la sottoscrizione di un apposito atto notarile con cui il Comune di Salerno vende e trasferisce, senza riserva alcuna e con ogni garanzia di legge, alla società Hotel Salerno Srl che acquista, la piena proprietà della consistenza immobiliare e dei correlati diritti edificatori”.

La società

Ed è evidente che la società che ha acquistato l’area, riconducibile alla famiglia Chechile (che controlla anche il confinante Hotel Salerno) nonché la stessa che si è aggiudicata all’asta anche il primo lotto (sempre per 6 milioni di euro) avrà la mission di realizzare nuove strutture ricettive.

+++TUTTI I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO IN EDICOLA+++

Leggi anche