Skip to content

Montecorvino Pugliano, minorenne palpata: sospeso il dirigente

di Carmine Landi
Stop dal Comune della Costiera Amalfitana in cui lavora l’ex assessore indagato per violenza sessuale su 16enne
Montecorvino Pugliano, minorenne palpata: sospeso il dirigente

La sospensione è arrivata. Da poco più d’un mese, per la verità. L’ex assessore di Montecorvino Pugliano, 47 anni, indagato per violenza sessuale su 16enne, per il momento non è più dirigente nel Comune della Costiera amalfitana presso il quale, fino alla fine di maggio, si recava ogni mattina per andare al lavoro. Effetti della sospensione cautelare obbligatoria a firma del segretario generale dell’Ente, subentrato ad interim alla guida del settore diretto dal già politico puglianese.

L’indennità

Finché il provvedimento, che comunque non potrà protrarsi per più di cinque anni, non verrà revocato, il dipendente manterrà il diritto a un’indennità pari al 50 per cento dello stipendio, alla retribuzione individuale d’anzianità e, se previsti, agli assegni del nucleo familiare, con l’ovvia esclusione d’ogni sorta di compenso accessorio. Una scelta forzata, quella del segretario generale, figlia della misura restrittiva della libertà personale applicata al 47enne al tramonto di maggio scorso.

Leggi anche