Skip to content

Cava, le nozze della solidarietà: bomboniere per i poveri

di Annalaura Ferrara
Don Della Monica (Caritas): «Così la festa diventa ancor più significativa»
Cava, le nozze della solidarietà: bomboniere per i poveri

«La generosità non è dare ciò che è superfluo, ma condividere con gioia ciò che è necessario». Con questo motto i novelli sposi Marta Raimondi e Mauro Santulli hanno scelto di coronare il loro sogno d’amore con un ammirevole sguardo al sociale. Un gesto nobile, nel giorno del sì, che gli fa assai onore. Una importante somma di denaro, per le bomboniere solidali. Quei soldi andranno a rimpinguare gli scaffali della Cittadella solidale di Cava de’ Tirreni, laddove le famiglie indigenti, attraverso una scheda a punti, vanno a beneficiare dei prodotti che occorrono loro.

Venerdì scorso Marta, che è referente del centro di ascollto della Caritas Diocesana, e Mauro, anch’egli con esperienza in Caritas, si sono uniti in matrimonio presso la parrocchia dei Santi Pietro e Paolo a Dragonea di Vietri sul Mare. «Come équipe diocesana, oltre alla preghiera e agli auguri più affettuosi – afferma il direttore della Caritas diocesana di Amalfi e Cava de’ Tirreni, don Francesco Della Monica – rivolgiamo agli sposi anche il grazie più bello per aver scelto di ricordare questo giorno con le nostre bomboniere solidali».


Leggi anche