Skip to content

Salerno, ricordato Carlo Falvella

Il senatore Iannone: «Certe stagioni non devono mai più tornare»
Salerno, ricordato Carlo Falvella

Questa mattina i giovani di Fratelli d’Italia hanno onorato la memoria di Carlo Falvella, studente di Filosofia all’Università e vicepresidente del Fuan che era l’organizzazione universitaria dell’allora Movimento Sociale Italiano, il quale venne ucciso a Salerno il 7 luglio 1972 dopo essere stato aggredito. Alla manifestazione, organizzata dal coordinamento provinciale di Gioventù Nazionale presieduto da Alfonso Pepe, erano presenti il senatore Antonio Iannone, la deputata Imma Vietri, i Consiglieri provinciali Carmine Amato e Aniello Gioiella unitamente ad un numeroso gruppo di Dirigenti provinciali e regionali del partito e del movimento giovanile.

«A Salerno con i giovani di Fratelli d’Italia abbiamo ricordato Carlo Falvella a 52 anni dalla sua tragica morte. Da quando milito e fino a quando militerò questo momento non mancherà mai. Sono felice soprattutto che ci sono giovani che non lo faranno mancare anche quando non ci sarò più. – ha sottolineato il senatore Antonio Iannone presente ieri mattina alla commemorazione – La nostra manifestazione non è un atto di nostalgia, non lo è mai stato, ma è un atto di memoria condivisa e soprattutto è un momento per dire ai giovani che sono il sale della politica ma che certe stagioni non devono mai più tornare. Carlo fu carne e sangue della nostra Comunità, altri giovani persero la vita negli anni di piombo ma il loro sacrificio non deve essere dimenticato e deve generare semi come i nostri ragazzi di cui vado fiero. Sono stato uno di loro, continuo ad essere uno di loro, sarò sempre uno di loro. Con Carlo nella mente e nel cuore di padre in figlio».

Per ricordare Carlo Falvella oggi si terrà anche un secondo evento organizzato da Azione Universitaria presieduta da Romano Carabotta e che si terrà presso l’Università degli studi di Salerno, proprio in ricordo del giovane scomparso prematuramente che era studente dell’ateneo salernitano e militante del Fuan antenato di Azione Universitaria.

Leggi anche