Skip to content

Spiagge libere a Salerno, solo servizi “low cost”

di Eleonora Tedesco
I disagi nella città che vuol essere turistica
Spiagge libere a Salerno, solo servizi “low cost”

Incerta sul versante climatico e sulle condizioni del mare (spesso pessime) ma già bollente sul fronte dei prezzi di lettini, sdraio e accessi ai lidi balneari, l’estate dei salernitani e dei turisti che vogliono fare il bagno in città approfittando delle spiagge libere (che dovrebbero essere il fiore all’occhiello di una città turistica europea) offre alternative abbastanza limitate.

Le attività

Nonostante, ad ogni inizio e fine della stagione estiva l’amministrazione si riprometta di attivare servizi degni dei lidi privati, anche quest’anno si procede in forte ritardo e con un pacchetto abbastanza scarno di servizi garantiti, come sempre, da Salerno Pulita che, per l’occasione, oltre alla già nutrita serie di attività (a cui sta per aggiungersi anche la manutenzione del verde), si dedica anche all’intrattenimento e all’animazione con attività di sensibilizzazione sui temi dell’ambiente e del riciclaggio.

+++TUTTI I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO IN EDICOLA+++

Leggi anche