Skip to content

«Rapinato e derubato, ancora scosso»

I due raid a Cava, l’imprenditore nocerino ringrazia gli agenti: «I cittadini collaborino per prevenire il crimine»
«Rapinato e derubato, ancora scosso»

Ringrazia gli agenti della polizia di Stato e fa appello alla sicurezza, a pochi giorni dal furto subito nella sua abitazione in costruzione a Sant’Arcangelo e a otto mesi dalla rapina a mano armata, messa a segno sotto la sua abitazione. «Siamo ancora agitati, sconcertati e preoccupati – afferma il giovane imprenditore, G.R. le sue iniziali – per i fatti accaduti. Siamo ancora scossi, soprattutto dopo la rapina subita a ottobre dello scorso anno». A seguito di quello choc, mai l’industriale avrebbe potuto immaginare di vivere pure la brutta esperienza di un furto nella villa in fase di ultimazione.

La denuncia

Imprenditore nel settore poligrafico, amministratore della Diellestampa con sede a Nocera Inferiore e presidente della Fondazione Giona a Cava de’Tirreni, ha raccontato i momenti che hanno segnato la sua vita e quella della sua famiglia. Quattro ore dopo la scoperta del furto, alle 14 del primo luglio, il giovane industriale, che ne ha avuto conferma dall’app del cellulare non se l’è sentita di presentarsi immediatamente presso l’abitazione, perché ancora scioccato dalla rapina d’ottobre. «Grazie alla professionalità e alla dedizione del Commissariato di polizia di Cava – dice – l’esecutore del furto è stato rapidamente, individuato e parte della refurtiva recuperata. A nome di tutta la comunità e della Fondazione Giona, esprimo il mio profondo ringraziamento al Commissariato per lo straordinario lavoro e per aver ripristinato la sicurezza e la serenità nella mia casa».

La restituzione

Le tempestive indagini della Sezione anticrimine del Commissariato di pubblica sicurezza hanno consegnato alla giustizia il bandito e restituito parte della refurtiva al legittimo proprietario. «Siamo profondamente riconoscenti. Invito tutti i cittadini a prestare la massima attenzione e a collaborare con le forze dell’ordine per prevenire e combattere il crimine».

+++TUTTI I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO IN EDICOLA+++

Leggi anche