Skip to content

Battipaglia, clochard picchiato per 35 euro: si indaga

di Carmine Landi
Botte e rapina nei pressi della stazione, prognosi di 20 giorni. Fu già derubato nella vecchia fabbrica in cui vive
Battipaglia, clochard picchiato per 35 euro: si indaga

Trentacinque euro. È tutto ciò che c’era nello zainetto di Franco (nome di fantasia), un “ospite” di lungo corso della città di Battipaglia. Ha 47 anni, il tetto d’una vecchia fabbrica dismessa in cui ha ricavato un vano come riparo di fortuna e, da lunedì sera, due costole rotte. Gliele hanno frantumate quattro aguzzini, probabilmente di nazionalità marocchina, che lo hanno malmenato e rapinato mentre la Nazionale italiana di calcio si contendeva con la Croazia il pass per l’ottavo di finale dell’Europeo.

Il pestaggio

Gli hanno portato via lo zaino, poi lo hanno scaraventato a terra, sferrandogli una gragnola infinita di calci e pugni. Lo hanno lasciato a terra. Franco aveva mandato giù qualche birra: l’alcol ha attutito il dolore. L’indomani, però, finanche alzarsi dal letto pareva una missione impossibile. Martedì, quindi, il senza fissa dimora ha raggiunto il pronto soccorso dell’ospedale di Battipaglia, riferendo d’essere stato aggredito e rapinato da persone ignote: al triage gli hanno attribuito un semplice codice verde.

+++TUTTI I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO IN EDICOLA+++

Leggi anche