Skip to content

Schianto a Fratte: Paese tagliato in due

di Salvatore De Napoli
Si ribalta il camion coi meloni “giallini”: conducenti feriti, uno in prognosi riservata. Italia paralizzata fino alle 17
Schianto a Fratte: Paese tagliato in due

Si ribalta un camion all’altezza dello svincolo autostradale di Fratte, due feriti e il ”nodo” di Salerno va i tilt, dividendo, come al solito, in due l’Italia. L’incidente s’è verificato alle 5.45 di ieri mattina, quando, per fortuna, i principali assi autostradali erano praticamente vuoti, poco prima dell’esodo verso il mare della domenica mattina. Un sinistro, come si suol dire, autonomo, cioè senza il coinvolgimento di altri mezzi, con un autoarticolato che s’è ribaltato all’altezza dello svincolo di Fratte e che ha causato due feriti, i conducenti, uno con una previsione di guarigione con oltre 30 giorni e l’altro con una prognosi ancora riservata. I due feriti sono stati portati al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona a Salerno.

Questa la ricostruzione: i due camionisti erano partiti ieri sera dalla provincia di Reggio Calabria per consegnare nel Napoletano i “gialletti”, i noti meloni di cui si fa grande uso in questo periodo estivo. I due conducenti, uno di Napoli e l’altro di Melito di Porto Salvo, nel Reggino, avevano percorso centinaia e centinaia di chilometri sull’A2, l’Autostrada del are (l’ex A3 Salerno Reggio Calabria) ed erano ormai giunti quasi alla meta: poche decine di chilometri e il mezzo, a pieno carico deperibile, sarebbe arrivato a destinazione. Forse un colpo di sonno o un guasto al camion e il mezzo si è ribaltato, travolgendo metri e metri di guardrail all’altezza della svincolo di Fratte. Il carico è finito su entrambe le carreggiate bloccando la circolazione: circostanza che ha reso difficile anche l’arrivo dei soccorsi.

Leggi anche